le paste modellabili

perché fermarsi al pongo fatto in casa anche perché diciamolo, trovare in questi giorni il cremor tartaro non è una cosa semplicissima. Fortunatamente ci sono un sacco di ricette per creare varie paste modellabili con ingredienti che sicuramente abbiamo nelle nostre case, allora iniziamo….

La pasta di bicarbonato

vi metterò sia la ricetta con il Bimby che senza

ingredienti:

  • 200 g di bicarbonato di sodio
  • 100 g di amido di mais (maizena)
  • 100 g di acqua

procedimento:

con il Bimby

Metti nel boccale 200 g di bicarbonato di sodio, 100 g di maizena, 100 g di acqua. Fai addensare 1 Min. e 50 Sec. 90° Vel. 4. Verifica con la spatola che si sia rassodato, eventualmente prosegui 5-10 Sec. 90° Vel. 4. L’impasto è caldo, trasferiscilo con l’aiuto di una spatola in una ciotola e appena riesci compattalo bene con le mani. La pasta deve essere liscia e morbida al tatto.

La pasta è bianca, brillantinosa e bellissima. Potete decidere se farla seccare e poi colorarla con le tempere, oppure se mettere il colorante alimentare direttamente all’interno del Bimby per creare una pasta colorata lucidissima.

senza Bimby

Mettete in un pentolino l’acqua e scaldatela per un minuto. Aggiungete le polveri e mescolate bene per evitare la formazione di grumi, in pochissimo tempo inizierà a solidificarsi. Continuate a mescolare per non far attaccare il miscuglio sul fondo e quando inizierà ad asciugarsi e a staccarsi dalle pareti spegnete il fuoco e versate il composto in un piatto per farlo raffreddare.

Anche in questo caso potete scegliere di mettere il colorante alimentare direttamente nell’impasto o di lasciarla bianca

Lasciate asciugare le vostre piccole opere d’arte all’aria, si asciugheranno da sole.

Conservare la pasta in una pellicola

Pasta di sale:

ingredienti:

  • 1 tazza di sale fino (meglio se tritato molto finemente)
  • 2 tazze di farina
  • 1 tazza d’acqua tiepida

in questo caso si lavora senza cuocere e quindi non servono ne il Bimby ne un pentolino

prima di tutto si devono mescolare gli ingredienti secchi e poi aggiungere l’acqua impastando bene (meglio se in una ciotola capiente).

Dopo aver impastato dovete ottenere una pasta liscia, nel caso la consistenza non fosse così aggiustatela aggiungendo farina se l’impasto risultasse troppo morbido e appiccicoso, al contrario aggiungendo acqua nel caso l’impasto fosse troppo secco.

A questo punto potete colorare la pasta di sale con ingredienti naturali: curcuma, cacao, caffè o i coloranti alimentari. L’alternativa è colorare i lavoretti che avete realizzato una volta ultimati con le tempere.

A differenza della pasta di bicarbonato che si asciuga da sola abbastanza velocemente, la pasta di sale per seccare ha bisogno di 24h per asciugarsi oppure di essere cotta in forno ventilato a 120°, il tempo di cottura varia a seconda della grandezza delle vostre creazioni.

Conservare la pasta in una pellicola

COMUNQUE QUALUNQUE PASTA VOI SCEGLIATE MI RACCOMANDO! METTETE SOTTO IL TAVOLO UNA BELLA TOVAGLIA DI PLASTICA PERCHE’ IL DISASTRO E’ ASSICURATO, ALMENO A #CASAMASPI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...